feb 28, 2020

Junker cambia look

 

Junker inaugura il 2020 con una nuova grafica, studiata per conquistare anche agli utenti meno esperti!

Nuovi colori, nuovo logo, nuovo menù. A cinque anni dal suo lancio, Junker cambia look. La app per la differenziata più amata d’Italia festeggia così il traguardo del milione di download e inaugura il 2020 regalando ai suoi utenti una grafica ancora più intuitiva per differenziare senza errori i rifiuti di casa. Non solo. Grazie alla collaborazione dei cittadini, Junker nel frattempo è diventata una vera e propria piattaforma dedicata all’economia circolare, in cui mappare le piccole, grandi buone pratiche dei territori e diffondere una cultura della sostenibilità a tutto tondo.

Il passaparola è la migliore pubblicità. E ad oggi quasi 800 amministrazioni locali, tra piccoli Comuni, città di medie dimensioni e metropoli come Torino, hanno scelto di affidarsi a questo strumento autenticamente smart per migliorare le proprie performance ambientali. Sullo store l’indice di gradimento sta a 4.8, su Facebook centra il 5 tondo: si direbbe che i margini di miglioramento siano ben pochi.

Eppure Benedetta De Santis, CEO di Giunko, la start up che ha lanciato Junker nel 2015, non è tipo da accontentarsi. “Dopo cinque anni di crescita dal punto di vista degli utenti, ma anche dei contenuti e dei servizi, abbiamo ritenuto opportuno intervenire sulla grafica e riarmonizzare le funzioni che nel tempo erano state aggiunte. La nostra fonte di ispirazione sono stati i commenti: da lì siamo partiti per un ‘cambio di look’ che migliorasse la qualità dell’esperienza dei nostri fruitori, anche di quelli più anziani e meno esperti”.

La nuova formattazione regala dunque icone più grandi, maggiori dettagli e un’organizzazione studiata per meglio differenziare le comunicazioni relative a rifiuti e raccolta differenziata dalle notizie di economia circolare. Da oggi sarà ancora più facile per gli utenti scoprire eventi e iniziative che promuovono davvero la sostenibilità ambientale nei territori, inviando segnalazioni e suggerimenti che, dopo adeguata verifica da parte del Content Manager, saranno aggiunte alle mappe di economia circolare di Junker.

È stata infine inserita una funzione opzionale per i Comuni che intendano mettere a disposizione dei cittadini strumenti per incoraggiare il riuso e lo sharing, riducendo di conseguenza la mole di rifiuti conferiti nei centri di raccolta: una bacheca del riuso in cui proporre in regalo oggetti di seconda mano pronti a tornare a nuova vita.

 

 
set 11, 2020

I RAEE, questi sconosciuti…di cui sono piene le nostre case!

Sai che hai casa piena di RAEE? Ebbene sì, sono ovunque, forse li indossi persino…RAEE è un acronimo ancora misterioso…

ago 31, 2020

Quando il materiale fa la differenza

Ecco a voi la guida Junker ai cinque materiali più difficili da riconoscere e differenziare… Ci sono prodotti che mettono…

lug 31, 2020

Una scalata che fa la differenza: i 5 oggetti da trekking più difficili da smaltire

Molti di noi amano vivere la montagna nel periodo estivo: lunghe camminate tra boschi sempreverdi e laghi cristallini, aria fresca…